Sara Galli intraprende lo studio del canto presso la Scuola Musicale di Milano, perfezionandosi poi con il M° Arnaldo Mantovani, Katia Ricciarelli, Mariella Adani, Bianca Maria Casoni, Carlo Bergonzi, Rockwell Blake, Robert Kettelson, Irwin Gage.


Vincirice della IX edizione del Concorso Internazionale Giulietta Simionato, del  Concorso Lirico Internazionale Cascina Lirica e finalista al concorso AsLiCo, è scritturata dal Teatro Regio di Parma per Hansel und Gretel e per Il Flauto Magico.

Al Teatro Nazionale di Sofia canta La Traviata (Violetta); è quindi Pamina (Die Zauberfloete) a fianco di Kurt Moll ad Oberammergau (Passionstheater). Partecipa alla prima assoluta dell’opera di Carlo Galante, Un racconto di Natale, diretta da Carlo Boccadoro al Teatro Comunale di Modena. Canta Micaela (Carmen) all' Hallenstadion di Zurigo, diretta da Michel Sasson (regia di Bernard Broca).

Affronta per la prima volta ruolo di Aida al Politeama di Lecce, diretta da Carlo Palleschi  e da Massimo Gasparon. A Milano (Teatro Dal Verme) interpreta Anna ne Le Villi di Puccini con Leo Nucci, diretta da Gian Paolo Sanzogno e da Antonello Madau Diaz. A Freiburg affronta nuovamente il ruolo di Aida. E’ ancora Micaela (Carmen) al Teatro Politeama di Lecce, regia di Flavio Trevisan.

E’ invitata alla Carnegie Hall di New York dove canta la Messa in Do di Beethoven e l’aria da concerto per soprano Ch’io mi scordi di te? (K 505) di Mozart. In California (Fresno Grand Theatre) canta l’Otello di Verdi (Desdemona), che poi riprenderà in Italia a Rovigo, Savona, Rimini, Trento. A Tel Aviv con l' Israel Philharmonic Orchestra interpreta Mimì ne La Bohème diretta da Giampaolo Bisanti. Debutta nel ruolo di Fiordiligi (Così fan tutte) all’Opera Ireland di Dublino.

Recentemente è stata Elena nei Vespri Siciliani diretti da Renato Palumbo per l'inaugurazione della stagione 2008/2009 del Teatro Carlo Felice di Genova. 
Nel marzo 2008 ha debuttato con Aida alla Deutsche Oper di Berlino, sempre sotto la direzione di Renato Palumbo, ruolo con il quale fa il suo debutto all'Arena di Verona nello stesso anno; ha quindi felicemente aggiunto al suo repertorio Leonora debuttando ne Il Trovatore al Teatro Solìs di Montevideo e Vitellia ne La Clemenza di Tito a Savona. Riprende in seguito con successo il ruolo di Aida al Teatro Verdi di Trieste diretta dal M° Nello Santi con la regia di Hugo de Ana.

Torna al Carlo Felice di Genova debuttando entrambi i ruoli di Valencienne e Anna Glawary ne La Vedova Allegra di Lehàr, sotto la direzione registica di Federico Tiezzi e quella musicale di Christopher Franklin. A Lucca (Teatro del Giglio), Novara (Teatro Coccia) e Bergamo (Teatro Donizetti) canta Donna Elvira (Don Giovanni di Mozart).

Ha cantato Aida a Il Cairo Opera House e I Vespri Siciliani (Duchessa Elena) al Regio di Torino diretta da Gianandrea Noseda e da Davide Livermore. Torna al Verdi di Trieste con la II Sinfonia di G. Mahler e il debutto come Lida ne La Battaglia di Legnano (regia di Ruggero Cappuccio, diretta da Boris Brott). Sempre a Trieste partecipa allo spettacolo Aspettando Picasso di Antonio Calenda con Giorgio Albertazzi.

Si avvicina al repertorio da mezzosoprano cantando la Carmen di Bizet con Alberto Cupido (Don Josè) e Lucretia in The Rape of Lucretia di B. Britten prima a Spalato, poi al Teatro Verdi di Trieste.

Nel 2013 debutta allo Staatsoper di Amburgo con Lida (La Battaglia di Legnano di G. Verdi) ed è per la prima volta in Corea per una serie di concerti al Teatro Nazionale di Seoul.

 

 

Scarica